Chi siamo

Casa Emmaus è un’associazione di volontariato, impresa sociale, iscritta in data 12/11/1996 al n°509 dell’Albo Regionale. Una casa, una famiglia per circa 6000 ragazzi in questi 30 anni. La sua “mission” consiste nel prendersi cura delle persone che si trovano in situazione di grave marginalità sociale e in particolare di persone con problemi psichiatrici, dipendenze patologiche, detenuti, gravi povertà, migranti e minori.

Il direttivo è composto da 5 volontari. Oltre al presidente, ne fanno parte Paola Piras, Sicilia Rosalia, Rita Tagliazucchi e Stefania Mele.

Casa Emmaus opera attraverso diverse strutture accreditate dalla Regione Autonoma della Sardegna e gestite da Casa Emmaus attraverso equipe multi-professionali e qualificate. Gli orientamenti utilizzati sono cognitivo comportamentale, trasnazionale, sistemico relazionale e medico-biologico.

Per raggiungere il massimo obiettivo possibile di autonomia e reinserimento si utilizzano strumenti psico-educativi che sostengono l’acquisizione di un saper fare che restituisce competenze. La nostra filosofia è mettere le persone al centro, lavorando insieme ai servizi del territorio, per valorizzarne le capacità e prenderne in carico i bisogni e le difficoltà.

Presidente, Direttrice, Fondatore

Partendo da sinistra: fondatore, direttrice, presidente

 

 

 

 

 

 

 

 

Fernando Nonnis, Presidente e Rappresentante Legale 

Fernando Nonnis

Ho conosciuto gli inizi di questa associazione, quando di lotta alle dipendenze si parlava poco, tutti negavano l’esistenza del problema.

Mai avrei immaginato allora, era il 1985, quando conobbi il fondatore Nico Grillo, che sarei stato Presidente, il 4°, di questa Associazione.

Un impegno che ho accettato con gioia ed orgoglio.

 

 

 

 

Giovanna Grillo, direttrice

Giovanna Grillo

Giovanna Grillo

Ho scelto di vivere e lavorare qui. Ho scelto di incontrare accogliere e accettare chi soffre. Ho scelto di donare cio’ che la vita mi ha donato. Ho scelto di indignarmi e denunciare ciò che soffoca i diritti dei nostri ragazzi e delle loro famiglie. Ho scelto di osservare e ringraziare per la bellezza che ogni giorno vedo negli uomini distrutti che arrivano qui.

 

 

 

 

 

 

Nico Grillo, Fondatore Casa Emmaus

Nico Grillo

Nico Grillo

La Comunità è stata costruita poco alla volta, interpretando bisogni e inventando possibili soluzioni. Il volto dei ragazzi, il loro sorriso, il pasto consumato  serenamente insieme dopo il lavoro, le pedalate delle carovane, le montagne scalate.

Le notti insonni, la paura di non farcela, il senso di inadeguatezza e ogni volta la vittoria della speranza.

Oggi, ripenso a tutto ciò con gratitudine. Rifarei tutto ciò che ho fatto, senza alcun rimpianto.

Comments are closed.